Area farfalle

Area farfalle

L’opera, che nasce da uno studio condotto nell’estate 2006 sui Lepidotteri diurni presenti nel parco, si può ammirare lungo la pista ciclabile, nelle vicinanze del ponte della Est-Ovest ed è costituita da un percorso di circa 300 metri con undici tappe, strutturato a forma di ala di farfalla proiettata sul terreno.

Appositi cartelli illustrano il ciclo biologico delle farfalle e mostrano alcune delle 52 specie di farfalle che popolano il parco. Particolarmente significativa la Maculinea arion, una specie di interesse comunitario soggetta a tutela, la cui sopravvivenza è gravemente compromessa da un ciclo di vita particolarmente complesso e curioso.

Un piccolo “teatrino” in legno con pedana in legno, alcune sedute lungo i lati e alcune illustrazioni centrali a pavimento, rende più agevole e piacevole la sosta di eventuali gruppi o scolaresche in visita.

L’area di intervento, di circa 7500 mq, è stata prima ripulita da piante e arbusti infestanti ed è stata riqualificata con specie attrattive e nutrici delle farfalle per favorire la proliferazione di questi insetti.