Masterplan

Il masterplan generale del Parco fluviale Gesso e Stura è un importante strumento di pianificazione, di durata almeno decennale, che individua una serie di interventi e infrastrutture da realizzare sul territorio del Parco, così come ampliato dalla legge regionale n.16 del 3 agosto 2011 entrata in vigore il 1° gennaio 2012. Esso ha l’obiettivo di garantirne uno sviluppo il più possibile coordinato ed omogeneo e può essere considerato una sorta di “banca progetti”, per alcuni dei quali è già stata individuata una possibile fonte di finanziamento, da cui attingere nei prossimi anni per proseguire nello sviluppo del Parco.

Il Masterplan, costato 25.000 euro, finanziati dalla Fondazione Crc, e affidato ad un raggruppamento di professionisti che fanno capo alla società Seacoop, è il risultato di un lavoro durato un anno che ha individuato 19 interventi che interessano i dieci i comuni del Parco, per un totale di 17.000.000 di euro. Tutte opere ideate in risposta ai bisogni manifestati dal territorio e condivise con le amministrazioni comunali, interventi che puntano a un sviluppo della valenza turistica del Parco, offrendo nuovi servizi e potenziando quelli già esistenti, con un occhio di riguardo alla questione ambientale e naturalistica, ma anche alla valenza culturale ed architettonica.

Questi i 19 interventi in dettaglio:

  1. Rete Verde - Completamento (su tutto il territorio del Parco)
  2. Rete Verde - Passerella di Roccasparvera (Roccasparvera)
  3. Rete Verde - Passerella presso Ponte del Sale (Borgo S. Dalmazzo, Vignolo)
  4. Rete Verde - Passerella presso Ponte Ferroviario (Roccavione)
  5. Rete Verde - Passerella di Madonna della Riva (Cuneo)
  6. Flotar lento - percorribilità Stura (su tutto il territorio del Parco)
  7. Flotar lento - Superamento della diga di Roccasparvera (Roccasparvera)
  8. Flotar lento - Completamento centro canoistico Basse di Stura (Cuneo)
  9. Arte sui canali (Vignolo, Cervasca)
  10. Realizzazione di impianto di fitodepurazione (Roccasparvera)
  11. Miglioramento e riuso Bosco dell’Impero (Vignolo)
  12. Realizzazione di Parco Avventura (Roccavione)
  13. Riqualificazione di Monserrato (Borgo San Dalmazzo)
  14. La lontra nell’Oasi della Madonnina (Sant'Albano Stura)
  15. Area camper a Castelletto Stura (Castelletto Stura)
  16. Area camper a Cuneo (Cuneo)
  17. Riqualificazione degli orti urbani di Cuneo (Cuneo)
  18. Arredo urbano e fruizione del bosco planiziale a Montanera( Montanera)
  19. Valorizzazione di emergenze naturalistiche e biodiversità (su tutto il territorio del Parco)

Il primo masterplan del Parco fluviale Gesso e Stura risale al 2004, quando ancora il territorio del Parco era limitato al comune di Cuneo: tutti gli interventi in esso contenuti sono stati completati o sono in corso di realizzazione.

Approfondimenti:

Nasce il parco fluviale di Cuneo - Masterplan 2004

Piano generale di coordinamento Parco fluviale Gesso e Stura - Masterplan 2012 [PDF, 6.7MB]