Percorso della confluenza

Percorso della confluenza

Il progetto rappresenta un intervento strutturale all’interno di un Piano di più ampio respiro finalizzato alla realizzazione della “Rete Verde” del “Parco Fluviale di Cuneo”, una serie di percorsi pedonali e ciclabili, nonchè interventi specifici di riqualificazione ambientale e paesaggistica di aree all’interno degli ambiti fluviali. La “Rete Verde” è costituita da un anello principale intorno all’altopiano, da un anello secondario in sponda destra del Fiume Stura, a valle della confluenza con il Torrente Gesso e da una serie di collegamenti con i percorsi pedonali e le aree verdi della città e delle frazioni limitrofe. Le aree da riqualificare saranno oggetto di allestimento di minime strutture per attività ricreative, ristorative, sportive e per il tempo libero, che pur seguendo una logica d’insieme possano essere realizzate in maniera autonoma e progressiva.

L’intervento ha l’obiettivo di rendere fruibili gli ambiti fluviali in sponda sinistra del Torrente Gesso, nel tratto compreso tra il Parco della Gioventù e la confluenza col Fiume Stura (Pizzo di Cuneo), e in sponda destra del Fiume Stura, nella parte a valle delle Basse di Sant’Anna (Pedancola Vassallo). Il percorso ha una lunghezza complessiva di 3.6 km; si tratta di una pista ciclabile e pedonale, avente larghezza di circa 3 m, che si sviluppa in parte su terreni golenali, in parte su strade vicinali e piazzali esistenti e in minima parte su strada asfaltata comunale.

Il tracciato si snoda partendo da via Parco della Gioventù nelle vicinanze dei campi da tennis comunali e tramite una nuova pista percorre la zona retrostante il circolo Nuvolari, la strada carrabile di accesso alla ditta Stella e, passando sotto il ponte di collegamento di Borgo San Giuseppe, costeggia l’attuale piazzale-deposito della ditta Stella. Il percorso prosegue adiacente all’area di trattamento degli inerti della ditta “Beton” fino in prossimità degli impianti dell’ACDA. A questo punto si immette sulla strada che dalla frazione San Sebastiano conduce al cimitero urbano e passa nell’area retrostante il cimitero stesso nelle vicinanze del fiume Stura. L’utilizzo di un sottopasso esistente permette l’attraversamento del rilevato della Circonvallazione Nord e costeggiando i canali esistenti si arriva sino all’abitato di Borgo Nuovo; una nuova pista sotto il Viadotto Soleri e lungo la sponda destra del fiume Stura arriva alla pedancola Vassallo.

La pista ciclabile è dotata di segnaletica ed arredo studiate in modo tale da essere discreti, facilmente riconoscibili e leggibili e realizzate con materiali durevoli per ridurre al minimo la manutenzione. Gli elementi indicatori così come i pannelli illustrativi e l’arredo sono conformi alle caratteristiche degli elementi tipo individuati come specifici del Parco Fluviale.