Programma di Sviluppo Rurale

Proteggere la biodiversità e la complessità dell’ambiente che ci circonda partendo da chi ci lavora ogni giorno e dovrebbe conoscerla meglio di chiunque altro. Il Parco fluviale Gesso e Stura aderisce al Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 della Regione Piemonte che coinvolge i parchi e le aree protette del Piemonte affinché siano promotori di un dialogo operativo e di un’attività di sensibilizzazione per la difesa della biodiversità in ambito rurale, rivolgendosi direttamente agli agricoltori e con un progetto mirato per le scuole primarie.

Il Parco fluviale è stato individuato come soggetto capofila proprio della parte di progetto più espressamente rivolto alle scuole ed inoltre porta avanti una campagna di informazione e sensibilizzazione nei confronti del mondo agricolo. La Regione Piemonte finanzia infatti agricoltori, agriturismi e fattorie didattiche che decidono di creare siepi e filari lungo fossi e bealere, oppure di creare muretti a secco, aree umide e piccoli laghi o boschi o ancora di diminuire la cementificazione di fossi e canali. In concreto, si tratta di una serie di azioni che possono contribuire in maniera decisiva alla conservazione della biodiversità e al mantenimento di un ambiente più ricco di specie. Un’operazione che risulta positiva non solo per salvaguardare l’ambiente che ci circonda e quindi migliorare la qualità della vita, ma che contribuisce anche a rendere l’ambiente più stabile, limitando la presenza di specie invasive, di organismi e di sostanze nocivi per le coltivazioni e per la salute.

Conservare filari e siepi al bordo dei campi e dei fossi è estremamente utile per l’assorbimento dei residui di fitofarmaci e concimi delle colture, che possono raggiungere i corsi d’acqua e le falde, inquinandoli.

Per quanto riguarda invece la parte dedicata alle scuole, di cui il Parco fluviale è capofila, il Programma si è proposto, tramite di una serie di attività didattiche svoltesi all’orto didattico e con il supporto di un apposito kit didattico realizzato per l’occasione, di portare avanti un importante lavoro di comunicazione e sensibilizzazione, nella convinzione che fornire ai più giovani le basi per un corretto atteggiamento nei confronti del mondo che li circonda sia la maniera più efficace per renderli cittadini più consapevoli domani. Per questo il PSR ha finanziato il progetto dedicato specificatamente alle scuole, “Naturalmente Alleati”.