News

Il laboratorio con le animatrici della Compagna “Il Melarancio”

Lo spettacolo serale con Carlo Pastori, cabarettista di Zelig

Farfalle e risate per tutti alla terza festa del parco

22 June 2007

Se ne sono viste davvero di tutti i colori alla terza festa del parco fluviale: di farfalle, s’intende, che sono state le protagoniste dell’appuntamento di venerdì 22 giugno per la consueta festa di inizio estate del Parco fluviale Gesso e Stura.

Tra “acchiappafarfalle senza rete”, “dolciAlati” e gran risate con il comico cantastorie Carlo Pastori, la serata è davvero volata via, forse troppo in fretta. Complessivamente oltre 600 persone, tra cui soprattutto famiglie con bambini, hanno partecipato all’ormai tradizionale pic nic in riva a Gesso.

Fin dal pomeriggio bambini di tutte le età sono giunti all’area attrezzata del parco sottostante il Santuario degli Angeli per il laboratorio a spiaggia con le animatrici della Compagna “Il Melarancio”: quattro grandi farfalle di sabbia sono state decorate con pietre e altro materiale fluviale, recuperato in zona.

Subito dopo, intorno alle 18, un bel corteo si è invece mosso lungo la pista ciclabile per visitare il nuovo percorso dedicato proprio alle farfalle, attrezzato di bacheche e leggii per illustrare le caratteristiche di alcune delle 52 specie di Lepidotteri diurni rinvenuti nel parco. Nonostante il retino professionale mostrato dalla ricercatrice, nessuna cattura anche perchè - ha spiegato - si tratta di operazioni delicate che richiedono molta attenzione per non danneggiare le ali delle farfalle. A tutti i presenti è stato, dunque, consegnato un innocuo “acchiappafarfalle senza rete” consistente in una bustina di semi di fiori e arbusti che attirano le farfalle in modo da poterle osservare anche sui balconi o nei giardini delle proprie case.

Ma le sorprese della festa non sono finite qui, infatti, dopo il pic nic libero è stato servito il “dolceAlato” incoronato da spiritose e coloratissime farfalle di zucchero, mentre una lunga fila di bambini si è formata di fronte al distributore di zucchero filato che per soddisfare tutti i golosi è rimasto in funzione fino a tarda ora.

E per chiudere in bellezza non sono mancate le risate: Carlo Pastori, cabarettista di Zelig, cantante, musicista, si è esibito con lo spettacolo “Cavoli, animali, monelli e suonatori”, che, tra l’altro, ha aperto la rassegna estiva “Incanti nel parco” dell’Officina Residenza Multidisciplinare. Una fisarmonica, un cappello e pochi altri oggetti sono stati sufficienti per coinvolgere e divertire l’intero pubblico affascinato dal suo grande umorismo.

Nulla di meglio si poteva desiderare per concludere una festa che segna l’inizio di un’“estate al parco” ricca di appuntamenti per adulti e bambini: laboratori, trekking in mountain bike e un’originale passeggiata sulle note della musica classica sono in programma per i mesi di luglio e agosto prossimi.

Un aiuto fondamentale per la buona riuscita dell’iniziativa è stato offerto dal Gruppo comunale volontari di Protezione Civile; hanno collaborato anche la Croce Rossa (Comitato locale Cuneo), e il Centro del mobile di Sereno, nuovo partner privato del parco che ha finanziato parte della manifestazione.

Condividi |