News

Serata di approfondimento alla Bat Night

Costruzione di Bat Box

Quinta edizione della Bat Night al Parco fluviale Gesso e Stura

10 August 2010

Ritorna la Bat Night, la notte dei pipistrelli, al Parco fluviale Gesso e Stura, venerdì 27 agosto. La serata, aperta al pubblico e anticipata da un laboratorio pomeridiano per bambini e ragazzi, consisterà in un approfondimento per conoscere da vicino questo mammifero volante il cui nome scientifico è chirottero e che è in serio pericolo di estinzione. La tutela del pipistrello è così importante che in Europa si è giunti a un accordo internazionale - il Bat Agreement - cui di recente ha aderito anche l’Italia. Tra le varie iniziative promosse da tale convenzione ci sono appunto le Bat Night.

Tra le ventiquattro specie presenti nella provincia di Cuneo (in Italia ce ne sono trentaquattro), cinque sono state individuate nel Parco fluviale e inserite tra quelle di interesse comunitario.

Le caratteristiche e le abitudini dei pipistrelli che vivono all’interno del Parco fluviale saranno, dunque, illustrate venerdì 27 agosto alle ore 21.00 nell’area attrezzata del Polo canoistico di Cuneo “Le Basse - non solo acqua” (presso la pedancola Vassallo alle Basse di Stura) dalla chirottologa Mara Calvini. Durante una breve passeggiata serale nel parco, la studiosa mostrerà inoltre come individuare la presenza e la tipologia dei chirotteri con l’ausilio del bat detector (sofisticato apparecchio che permette di rilevare gli ultrasuoni prodotti dalla laringe dell’animale ed emessi da naso e bocca).

La Bat Night offre anche ai ragazzi dagli otto ai quattordici anni la possibilità di contribuire attivamente alla tutela dei pipistrelli costruendo le batbox, i nidi artificiali: il laboratorio si svolgerà a partire dalle 17.30 dello stesso giorno. I posti sono limitati e l’iscrizione, gratuita, è obbligatoria. I nidi così prodotti saranno collocati all’interno del Parco e contribuiranno allo studio e alla sopravvivenza di questo animale, che non costruisce il proprio nido, ma utilizza ripari già esistenti, naturali o artificiali. Attualmente questi sono in grande calo, così come le prede dei pipistrelli, uccise dai pesticidi usati in agricoltura: ecco perchè se ne teme l’estinzione.

Il 2010 è stato dichiarato Anno Internazionale della Biodiversità dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. La comunità internazionale ha voluto in questo modo focalizzare l’attenzione sul fatto che la vita sul nostro pianeta si sviluppa in maniera complessa e diversificata. Questa fondamentale caratteristica e verità va tutelata in ogni modo. La Bat Night, in quest’ottica, offre allora l’opportunità di considerare i pipistrelli nella loro preziosa unicità.

Condividi |