News

Foto di gruppo del Servizio Civile nazionale 2011

Avviato il Servizio Civile Nazionale 2011 presso il Comune di Cuneo

27 gennaio 2011

Lunedì 10 gennaio 2011, nove ragazzi tra i 18 e i 28 anni hanno iniziato il loro percorso di Servizio Civile Nazionale presso il Comune di Cuneo avviando i progetti di volontariato proposti dal Parco fluviale Gesso e Stura, dalla Biblioteca Civica e dal Museo Civico.

Si tratta di Andrea Cerato, Michela Di Massimo, Elena Ferrigno ed Elena Giacometti, che per il Parco fluviale Gesso e Stura, presso il Settore Ambiente e Mobilità del Comune, faranno esperienza diretta della complessa e articolata attività di gestione di un’area protetta regionale, nell’ambito del progetto denominato Il Parco fluviale Gesso e Stura… al tuo servizio!. I giovani contribuiranno all’attività di tutela e valorizzazione di un contesto urbano caratterizzato da notevole pregio naturalistico e da peculiarità faunistiche e vegetazionali, occupandosi, in particolare, del potenziamento dell’informazione, della promozione e della didattica, del miglioramento dell’accessibilità, dei servizi, degli arredi e dei percorsi ciclo-naturalistici dell’area naturale protetta per accrescerne ulteriormente la fruibilità, nonchè della promozione della ricerca scientifica e dell’aggiornamento degli studi esistenti sul territorio fluviale cuneese.

In Biblioteca civica hanno preso servizio Eleonora Borda Bossana e Elisa Morano che grazie al progetto La biblioteca cresce con il lettore: percorso dall’infanzia, all’adolescenza e all’età adulta collaboreranno al miglioramento dei servizi di base offerti dalla Biblioteca e cercheranno di sviluppare alcune strategie di supporto e di sostegno per il passaggio degli utenti dalla Biblioteca dei Bambini e dei Ragazzi alla Biblioteca adulti. Parteciperanno, inoltre, al potenziamento della attività culturali gestite dalla Biblioteca, in primis il “Premio Città di Cuneo per il primo romanzo”, cercando di promuovere tra i giovani la conoscenza e la partecipazione al progetto. Collaboreranno all’organizzazione logistica della XIII edizione di “Scrittorincittà”.

Per la prima volta anche il Museo Civico ha ottenuto il finanziamento per un progetto di Servizio Civile Nazionale. Un importante risultato che ha permesso l’avvio del progetto Giovane museo: il recupero del “non pubblico” con Danila Degioanni, Davide Raimondi, Andrea Ternavasio. Ai ragazzi verrà chiesto di collaborare alla presentazione del Museo come istituzione culturale-educativa di riferimento che vuole rivolgersi nello specifico ai giovani. Il Museo intende potenziare le capacità attrattive delle collezioni permanenti con un nuovo percorso espositivo, predisponendo un’ampia bibliografia sulle tematiche museografiche inerenti il contesto storico-territoriale del Museo Civico e delle sue Valli. Verranno programmate iniziative specifiche per il pubblico dei giovani attraverso un piano di comunicazione efficace e innovativo.

Come previsto a livello nazionale i volontari presteranno servizio per un anno, 30 ore settimanali a fianco del personale comunale, contribuendo così a potenziare servizi e attività già esistenti e a sviluppare nuove idee e progetti. Dicono i ragazzi: "L’impressione è stata quella di entrare a far parte di un ambiente accogliente, giovanile e serio, molto ben organizzato e con un’attenzione particolare verso la nostra formazione e il nostro operato. Le attività sono varie e interessanti e ci aiuteranno ad arricchire il nostro bagaglio di esperienza personale. Inizia quindi una nuova avventura che affronteremo con entusiasmo!"

Condividi |