News

Mangiatoia per uccelli

Sabato 19 e domenica 20 le Giornate delle Mangiatoie alla Lipu

15 novembre 2011

Le varie specie di uccelli hanno elaborato diverse strategie per affrontare il freddo della stagione invernale. Alcuni scelgono di migrare, altri si preparano alla stagione fredda semplicemente scendendo di quota e variando la loro dieta tradizionale prevalentemente insettivora con l’aggiunta di bacche e semi più facilmente reperibili sul territorio. È appunto pensando a quei piccoli uccelli che rimangono con noi durante la brutta stagione che la Lipu, in collaborazione con il Parco Fluviale Gesso e Stura, organizza come ogni anno l’iniziativa dedicata ad offrire consigli e suggerimenti a tutti coloro che desiderano predisporre per i nostri amici uccelli una mangiatoia rifornita del cibo più adatto a soddisfare le diverse esigenze alimentari dei nostri piccoli ospiti. L’iniziativa si terrà sabato 19 e domenica 20 novembre, dalle ore 14.30 in poi al Centro didattico del Giardino naturale Lipu, Viale Angeli, 81 Cuneo (discesa per il Country Club) che sarà aperto anche in caso di cattivo tempo.

Mettere una mangiatoia in giardino o sul balcone è molto divertente perchè attira gli uccelli intorno a casa e ci consente di osservarli agevolmente scoprendo specie che non avremmo mai creduto di avere vicino. Si tratta di un’attività altamente educativa per bambini e ragazzi che può essere proposta facilmente anche nel cortile intorno alla scuola. La gestione della mangiatoia è una delle attività principali per chi vuole creare un giardino naturale dove esercitare il birdgardening, vale a dire un piccolo paradiso per gli animali selvatici. All’estero questo hobby è molto diffuso soprattutto nei paesi anglosassoni (si pensi che il 75% degli inglesi e 52 milioni di americani offrono cibo agli uccelli selvatici) ma anche negli altri Paesi europei la gestione della mangiatoia è un’attività molto diffusa. Mentre da noi, dove da molti anni la Lipu dedica giornate a questa iniziativa, si aggiungono di volta in volta appassionati alle ormai molte centinaia di persone che hanno intrapreso questa utile e divertente attività.

Anche se può sembrare molto semplice offrire cibo ai piccoli visitatori del nostro giardino, si devono conoscere pochi ma basilari accorgimenti per andare correttamente incontro alle loro esigenze di alimentazione invernale che diventa più variabile con la progressiva rarefazione del loro cibo naturale. Al di là quindi della naturale capacità di adattamento mostrata da molte specie, possiamo dare un contributo importante aiutando merli, pettirossi, capinere, cinciallegre, verdoni e passeri a vincere la lotta per la sopravvivenza durante i lunghi mesi invernali.

Nel corso dell’iniziativa del 19 e 20 novembre, verranno quindi illustrati tutti gli accorgimenti, perchè le persone interessate riescano a dedicarsi a questa importante e divertente attività con i migliori risultati e con la possibilità di interessanti osservazioni.

Ai bambini che parteciperanno e che porteranno il contenitore di tetrapak del latte o dei succhi di frutta, si insegnerà a costruire piccole mangiatoie utilizzando questi contenitori di uso comune.

L’iniziativa è gratuita e aperta a tutti e si terrà anche in caso di cattivo tempo.

Per info: lipucuneo(at)alice.it, 328.9592878 e 328.2798896.

Condividi |