News

Le castagne regalate ai partecipanti

La mostra "Nel bosco"

Un successo il terzo appuntamento della rassegna "Scopriparco", alla scoperta dei boschi di Roccavione

16 ottobre 2012

Il trekking per la 50^ Sagra del Marrone di Roccavione, organizzato dal Parco fluviale Gesso e Stura domenica 14 ottobre, in collaborazione con il Comune e la scuola primaria di Roccavione, ha riscosso un grande successo di pubblico, con la partecipazione di oltre cento persone, tra adulti e bambini.

Merito di una tiepida giornata d’autunno che si è mantenuta bella nonostante le previsioni meteo poco promettenti e merito, soprattutto, dell’impegno dei bambini della classe V della scuola primaria “Don Milani” che, insieme alle proprie insegnanti e con il supporto delle guide e dei volontari del Parco fluviale, hanno accolto i visitatori nella magica atmosfera del bosco, guidandoli alla scoperta del nuovo percorso naturalistico di via dei Giardini d’ara e zona Bugialà, inaugurato per l’occasione.

Disposti in sei tappe successive - in corrispondenza di altrettanti originali pannelli a forma di albero, che riportano dati e curiosità sulla flora e la fauna locale - Alessandra, Anna, Carola, Daniele, Davide, Katrin, Leonardo, Margot, Martina, Mattia, Noemi, Samantha e Vanessa hanno spiegato a turno le caratteristiche di un animale o di una pianta del bosco, arricchendo l’esposizione con spunti personali e con il racconto di una favola sulla castagna inventata a scuola.

Il gustoso frutto protagonista della sagra, decorato con occhi e naso multicolori dai bambini, si è trasformato anche in un allegro regalo che è stato distribuito a tutti i presenti, insieme con il calendario per la scuola del Parco fluviale e una piccola dispensa a ricordo della giornata, che si è conclusa con l’invito da parte dei giovani ciceroni a visitare la mostra “Nel bosco…” allestita nei locali del Comune di Roccavione, al principio di via dei Giardini d’ara.

Le opere esposte sono infatti il risultato delle attività didattiche svolte durante lo scorso anno scolastico da tutte le classi della primaria "Don Milani", che - con la guida costante degli accompagnatori naturalistici del Parco fluviale e la collaborazione del Comune di Roccavione e del Centro Recupero Animali Selvatici di Bernezzo – hanno sviluppato il tema “Il bosco: una risorsa dell'uomo”; tali attività sono state completamente finanziate dall’Unione Europea (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – Programma Operativo di Cooperazione Territoriale – Interreg. ALCOTRA Italia - Francia 2007 – 2013), avendo la scuola partecipato al Progetto A7 "Educazione" del Piano Integrato Transfrontaliero "Spazio Transfrontaliero Marittime - Mercantour: la diversità naturale e culturale al centro dello sviluppo sostenibile integrato", di cui il Parco fluviale Gesso e Stura è capofila.

Parte dei fondi relativi al medesimo progetto P.I.T. sono stati inoltre utilizzati per allestire il percorso naturalistico inaugurato domenica 14.

Quest’ultimo, permanente, potrà essere visitato liberamente da tutti gli interessati, mentre la mostra rimarrà aperta fino a giugno 2013 e potrà essere vista richiedendo le chiavi dei locali al Comune di Roccavione (0171.767108). Le scuole che volessero svolgere visite guidate a entrambi gli allestimenti, approfondendo lo studio relativo all’ecosistema bosco, potranno rivolgersi al Parco fluviale (0171.444501, parcofluviale@comune.cuneo.it) o, in alternativa, alle insegnanti della scuola primaria di Roccavione (0171.757648), che si rendono disponibili a illustrare quanto realizzato dai propri allievi.

Condividi |