News

Un passaggio della corsa nel parco

Alla 7^ edizione di “Di corsa nel Parco” oltre 250 partecipanti tra adulti e ragazzi

30 October 2012

Le previsioni di un pessimo tempo, poi fortunatamente smentite, non hanno spaventato, sabato pomeriggio, i numerosi partecipanti alla settima edizione della non competitiva “Di Corsa nel Parco”, organizzata dall’Asd Dragonero e dal Parco fluviale Gesso e Stura, in collaborazione il Centro Sportivo del Roero (CSR), che da quest'anno gestisce gli impianti sportivi comunali.

Una manifestazione ormai collaudata, giunta infatti alla sua settima edizione, che ha riscosso anche quest’anno un notevole successo di pubblico, coinvolgendo 256 corridori, di cui 171 adulti e 85 bambini, rappresentanti di 20 società sportive.

Con partenza dagli impianti sportivi comunali del Parco della Gioventù, le tre gare, distinte per chilometraggio in base alla fascia d’età (i piccolissimi, fino ai 7 anni, hanno percorso 300 metri, i ragazzi dai 7 ai 13 anni 600 metri e i grandi 6 km), si sono snodate su percorsi tracciati completamente all’interno dell’area fluviale protetta.

Al termine della corsa, come di consueto, tutti i partecipanti hanno ricevuto diversi premi e omaggi - fra cui l’ormai irrinunciabile asciugamano del Parco fluviale – e ai cinque gruppi sportivi più numerosi sono stati assegnati i premi. In realtà il riconoscimento più importante sarebbe spettato all’Asd Dragonero, classificatasi prima con 77 iscritti, ma l’associazione ha rinunciato al premio in quanto principale organizzatrice dell’evento, in favore della seconda classificata per numero di iscritti: il Parco fluviale (che raccoglieva tutti i partecipanti non iscritti ad altri gruppi sportivi), con 40 partecipanti. Il Parco a sua volta ha ceduto il premio alla terza, lo Sci Club Alpi Marittime, con 27 iscritti. A seguire si sono classificati quarta la Libertas Ski Borgo San Dalmazzo (22), quinto il Michelin Sport Club (19), sesto il Gs Roata Chiusani, settimo il Boves Run e ottava la Buschese.

Condividi |