News

Slack line

A caccia di miele

Picchio

Distribuzione del dolce

Centoquaranta bimbi per la 9^ Festa del Parco fluviale Gesso e Stura

25 June 2013

Centoquaranta bambini, e tante famiglie, per un totale di 600 persone, hanno partecipato venerdì pomeriggio alla 9^ edizione della Festa del Parco, che, come ogni anno, si è svolta all’area relax sotto il Santuario degli Angeli il primo giorno d’estate, a segnare ufficialmente l’avvio delle attività estive del Parco.

Quella di quest’anno è stata una festa in versione un po’ ridotta, a causa di un improvviso temporale scoppiato proprio quando stava per andare in scena “Aquarium”, il pluripremiato spettacolo della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino, che così è dovuto essere annullato. Si trattava dello spettacolo di apertura della rassegna “Incanti nel Parco” curata dalla Compagnia Melarancio di Cuneo, che comunque non si ferma e continuerà per tutta l’estate.

Pioggia a parte, questa 9^ edizione della festa è stata un successo di partecipanti, con quasi il doppio dei bambini rispetto all’anno scorso. Centoquaranta bimbi, dai piccolissimi di un anno ai più grandicelli di 12 anni, che dalle 16.30 alle 19.30 hanno potuto dare sfogo alle loro energie partecipando ai 5 giochi avventura proposti dalle guide del Parco fluviale. Naturalmente, poi, non è mancato il regalo del Parco a tutti i bambini partecipanti: quest’anno un ciondolo-portachiavi in terracotta con inciso il logo della Casa del Fiume. Proprio perché questo 2013 del Parco è tutto dedicato alla sua nuova casa, quel centro di educazione ambientale che da quando è stato inaugurato, lo scorso 23 marzo, ospita molte delle attività didattiche, ludiche e ricreative e che ne è diventato il cuore pulsante. Per questo il Parco ha voluto regalare a tutti i bambini suoi affezionati fruitori una sorpresa per portare sempre con loro la Casa del Fiume...

Al termine dei giochi c’è stato il tempo per il consueto pic nic libero e la distribuzione del dolce, 600 fette di crostata, offerta quest’anno dal Bar Corso di Cuneo, poi zucchero filato a volontà. A questo punto, quando tutto era pronto per immergersi in “Aquarium” insieme alla Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino, un forte temporale ha costretto il Parco a chiudere qui la festa. In uno sprazzo di sereno c’è stato giusto il tempo per il rilascio di tre rapaci notturni, in collaborazione con il Centro Recupero Animali Selvatici di Bernezzo. I due assioli e il gufo comune rilasciati sono stati battezzati Chiù Chiù, Tiny e Goofy attraverso un piccolo sondaggio svolto tra i bambini nel pomeriggio. Si tratta di volatili appartenenti a specie protette in quanto ottimi bioindicatori, che sono stati recuperati e sottoposti ad un periodo di riabilitazione nel Centro di Bernezzo, per essere poi reintrodotti in natura. La loro presenza in un ambiente indica un buon livello di salubrità e sono inoltre molto utili all' uomo in quanto la loro dieta si basa sui micromammiferi, come i ghiri, considerati i principali nemici di alcuni tipi di coltivazioni.

Ora l’estate del Parco fluviale continua a pieno ritmo: mercoledì 26 giugno e mercoledì 3 luglio alle ore 17 alla Casa del Fiume laboratori creativi per bambini tra gli 8 e i 12 anni e giovedì27 giugno, alle ore 21, la prima “Luna di miele”, serata di porte aperte all’apiario didattico per dare la possibilità a tutti coloro che parteciperanno di sbirciare nelle casette delle api, con l’aiuto di un occhio tecnologico. Si tratta del primo appuntamento, che si ripeterà giovedì 4 e 18 luglio e 22 agosto. Tutti gli appuntamenti sono ad iscrizione obbligatoria, con posti limitati, e a pagamento.

Infine, prossimo appuntamento immancabile per l’Estate del Parco, la Passeggiata Classica. Quest’anno con tante novità ed in una particolare versione che entusiasmerà, oltre gli amanti della musica classica e non, anche i bambini. In collaborazione con Progetto Har e Il Melarancio, prenderà vita la storia di Pierino e il Lupo, con musica di Sergej Prokofiev, in versione per quintetto a fiati e voce recitante. Gli strumenti si trasformeranno nei personaggi della storia e racconteranno, tra musica e parole, le vicissitudini di Pierino. A guidare i partecipanti nel magico mondo di Pierino Sara Bondi al flauto, Edoardo Pezzini all’oboe, Andrea Sarotto al clarinetto, Gaspare Balconi al corno, Paola Sales al fagotto e Gimmi Basilotta, la voce recitante. Partenza alle 17 e al termine merenda sinoira a Cascina Costantino. L’appuntamento è domenica 7 luglio, alle 17, iscrizione obbligatoria, partecipazione a pagamento con merenda sinoira compresa nel prezzo.

Condividi |