News

Manifesto Servizio Civile Nazionale

Servizio Civile: ambiente e cultura opportunità da vivere

09 ottobre 2013

Da venerdì 4 ottobre è aperto il bando per la selezione di 499 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale in tutto il Piemonte, 72 nella Provincia di Cuneo.

Il Servizio Civile, rivolto a ragazzi/e tra i 18 e i 28 anni, rappresenta un’opportunità di crescita personale e professionale, nonché una buona carta di accesso al mondo del lavoro e un’occasione per ottenere crediti formativi spendibili durante il percorso universitario. Chi sceglie di impegnarsi per 12 mesi nel servizio civile nazionale sceglie di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, utile per il proprio percorso professionale e lavorativo, assicurandosi allo stesso tempo una sia pur minima autonomia economica.

Il Comune di Cuneo propone tre diversi progetti di servizio civile: al Parco fluviale Gesso e Stura, in Biblioteca Civica o al Museo Civico.

I ragazzi saranno impegnati per 30 ore settimanali e avranno diritto a un rimborso mensile di 433,80 €, ad alcuni permessi retribuiti per esigenze personali o di studio, al buono pasto e all’assistenza sanitaria per malattia o infortunio.

Gli interessati possono scaricare la domanda e ottenere maggiori informazioni consultando il sito del Comune (www.comune.cuneo.gov.it/socio-educativo/giovani/servizio-civile/come-partecipare.html), recandosi all’Informagiovani (Via Bongioanni n. 20), o direttamente presso gli uffici del Parco fluviale (piazza Torino 1), della Biblioteca Civica (via Cacciatori delle Alpi 9) e del Museo Civico (in via Santa Maria 10).

Le domande dovranno essere consegnate entro venerdì 4 novembre p.v. alle ore 14.00.

Al Parco fluviale Gesso e Stura saranno quattro i ragazzi che, affiancati dal personale del Settore Ambiente e Territorio del Comune di Cuneo, faranno esperienza diretta della complessa e articolata attività di gestione di un’area protetta regionale, nell’ambito del progetto denominato “Parco 2.0”.
L’attività svolta dai volontari al Parco riguarderà, in particolare, il potenziamento e lo sviluppo delle attività di promozione e comunicazione tramite i new media e internet 2.0. L’obiettivo è quello di rafforzare l’utilizzo dei social network e in generale del web, oltre a tutte le tecnologie legate agli smartphone e ai tablet, che sempre più stanno diventando il canale di comunicazione principe, specialmente tra i giovani. Il progetto prende il nome proprio da questo ambito, considerato prioritario. Non meno cruciale, naturalmente, l’area della ricerca scientifica, che il Parco porta avanti con grande attenzione e che è tra gli obiettivi della sua legge istitutiva. Tra i compiti dei volontari quello di portare avanti le ricerche fin qui condotte, per aggiornare i dati in maniera costante e sistematica, ma non mancheranno le opportunità di realizzare nuovi studi e monitoraggi sulle aree entrate a far parte del Parco dal 1° gennaio 2012. Infine, i volontari avranno modo di partecipare attivamente alle attività didattiche con le scuole, affiancati agli accompagnatori naturalistici del Parco, alle attività di promozione territoriale e agli eventi organizzati nel corso dell’anno.

I volontari svolgeranno il loro servizio a stretto contatto con la natura, all’interno del territorio del Parco fluviale, che si estende lungo i corsi d’acqua Gesso e Stura e interessa attualmente una superficie di oltre 4.500 ettari e si estende sul territorio di 10 comuni (oltre a Cuneo, Borgo San Dalmazzo, Vignolo, Cervasca, Castelletto Stura, Centallo, Roccavione, Roccasparvera, Montanera e Sant’Albano Stura). Conosceranno le diverse aree che lo costituiscono – riserve naturali orientate alla conservazione dell’ambiente e aree attrezzate per lo sport, la didattica e il tempo libero – nonché la rete di percorsi ciclo-pedonali che le collegano e contribuiranno attivamente all’attività di tutela e valorizzazione di un territorio caratterizzato da notevole pregio naturalistico e peculiarità faunistiche e vegetazionali.

Il progetto della Biblioteca civica ha come titolo “Verso una nuova biblioteca” e selezionerà 2 volontari per un anno di servizio.
Il progetto mira a mantenere e implementare i servizi forniti dalla Biblioteca e promuovere un percorso di miglioramento degli stessi secondo le esigenze e richieste degli utenti, da analizzare attraverso strumenti di indagine qualitativa e quantitativa. La Biblioteca favorisce l’incontro con la lettura e l’organizzazione di eventi sul territorio per avvicinare alla cultura la cittadinanza. Nella prospettiva di un progetto a lungo termine per una Nuova Biblioteca, ancor più presente e capace di soddisfare le esigenze dei suoi utenti, si pongono i seguenti obiettivi specifici:

  • l’analisi dei bisogni dell’utenza attraverso il metodo della ricerca (analisi, raccolta dati, elaborazione, sensibilizzazione, promozione)
  • la gestione delle raccolte, il reference service con un attenzione particolare all’innovazione tecnologica (prestito e-book, MP3, periodici digitali)
  • le attività di promozione della lettura e le manifestazioni culturali come momenti forti di apertura sul territorio.

I volontari del Servizio Civile, collaboreranno sia al mantenimento del regolare svolgersi dei servizi della Biblioteca, sia al percorso di miglioramento intrapreso. Saranno coinvolti in tutte le attività organizzate, comprese le rilevazioni dati e il coinvolgimento nelle manifestazioni e eventi culturali, facendosi promotori in prima persona del valore della lettura e della conoscenza.

Nel Museo Civico di Cuneo saranno impegnati 2 volontari per la realizzazione del progetto “Famigliarmente Museo”. I volontari svolgeranno il loro servizio presso il Complesso Monumentale di San Francesco, Museo Civico, in via Santa Maria 10. Essi saranno formati su percorsi didattici mirati al target di pubblico delle famiglie.
Come primo step si intende coinvolgerli nelle fasi di progettazione e sperimentazione di laboratori scolastici strutturati in modo tale da suscitare l’effetto di ritorno: “Papà, rivisitiamo insieme il Museo?”. In un secondo momento gli operatori parteciperanno allo studio e alla realizzazione di visite/laboratori specifiche per famiglie, in collaborazione con il partner di progetto Inventa O.N.L.U.S. Archeologia & Beni Culturali.
Si intende inoltre far collaborare i volontari all’ideazione, alla stesura e alla sperimentazione di un calendario di eventi della “Famiglia in Museo 2014”, attraverso la costruzione di reti e iniziative con i partners di progetto, inserite in programmazioni ampie della Città di Cuneo e del territorio limitrofo. Inoltre, i volontari saranno coinvolti nel lavoro di promozione del calendario, oltre che di revisione dell’attuale piano di comunicazione del Museo.
Ai volontari sarà infine chiesto di collaborare all’analisi della situazione attuale del Museo per quanto concerne gli spazi e gli strumenti didattici a oggi dedicati al pubblico delle famiglie. Questo studio preliminare sarà seguito da un lavoro di creazione, allestimento e sperimentazione a campione di almeno un nuovo spazio museale e di un innovativo strumento didattico dedicato. I referenti del Coordinamento Famiglie, partners di progetto, fungeranno da primo autorevole vaglio delle soluzioni proposte.

Consegna domande e informazioni:

Parco fluviale Gesso e Stura
Comune di Cuneo, Settore Ambiente e Territorio
Piazza Torino, 1 — 12100 CUNEO
Lun.-ven. 9-12
Tel. 0171.444501
e-mail: parcofluviale(at)comune.cuneo.it

Biblioteca civica di Cuneo
Via Cacciatori delle Alpi, 9 -12100 CUNEO
Mart.-ven. 9,30-12,30 / 14,30-16,30; sabato 9,30-12,30
Tel. 0171.444640 – fax 0171.444655
e-mail: biblioteca(at)comune.cuneo.it

Museo civico di Cuneo
Via Santa Maria, 10 – 12100 CUNEO
Dal Martedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Tel. 0171.634175 – Fax 0171.66137
e-mail: museo(at)comune.cuneo.it

Condividi |