News

Foto di gruppo dei volontari SCN

Avviato il Servizio Civile Nazionale: otto ragazzi per un anno al Comune di Cuneo

04 febbraio 2014

Lunedì 3 febbraio, otto ragazzi tra i 18 e i 28 anni hanno iniziato il loro percorso di Servizio Civile Nazionale che svolgeranno per 12 mesi al Comune di Cuneo, impegnati in tre diversi progetti: uno al Parco fluviale Gesso e Stura, uno alla Biblioteca Civica ed uno al Museo Civico.

Al Parco fluviale sono arrivati Luca Fantini, Francesca Pacher, Stefano Ruberto e Martina Silba, che al Parco fluviale Gesso e Stura, gestito dal Settore Ambiente e Territorio del Comune, faranno esperienza diretta della complessa e articolata attività di gestione di un’area protetta, nell’ambito del progetto denominato “Parco 2.0”, perché il progetto che i ragazzi svilupperanno punta molto sulle nuove tecnologia e i social network, per far sì che il Parco sia sempre al passo coi tempi. I quattro volontari contribuiranno all’attività di tutela e valorizzazione del Parco, con grande attenzione naturalmente al pregio naturalistico e alle peculiarità faunistiche e vegetazionali che esso presenta. In particolare si occuperanno del potenziamento dell’informazione e della comunicazione, facendo uso di tutti gli strumenti che la rete ed internet mettono ormai a disposizione di tutti, ma un occhio di riguardo sarà dedicato anche alla promozione sul territorio e alla didattica, al miglioramento dell’accessibilità, dei servizi, degli arredi e dei percorsi ciclo-naturalistici dell’area naturale protetta per accrescerne la fruibilità. In ultimo, ma non certo meno importante, anzi, la parte dedicata alla ricerca scientifica e all’aggiornamento degli studi esistenti sul territorio fluviale, come sempre ambito di primaria rilevanza per il Parco fluviale.

In Biblioteca civica hanno preso servizio Marianna Dalmasso e Clara Giordano, che grazie al progetto “Verso una nuova biblioteca”, impareranno a conoscere dall’interno il funzionamento di una biblioteca di pubblica lettura e verranno coinvolte nel percorso di costante miglioramento per rendere la biblioteca sempre più a misura di utente. La Biblioteca ha come missione privilegiata favorire l’incontro con la lettura e la conoscenza e organizzare eventi culturali. Nella prospettiva di un progetto a lungo termine per una nuova biblioteca si lavorerà con le volontarie all’analisi dei bisogni dell’utenza attraverso il metodo della ricerca (analisi, raccolta dati, elaborazione, sensibilizzazione, promozione). Si porteranno avanti le attività di promozione della lettura e le manifestazioni culturali come momenti forti di apertura sul territorio, senza dimenticare l’importanza di una corretta gestione delle raccolte e del reference service, con un’attenzione particolare all’innovazione tecnologica (prestito e-book, MP3, periodici digitali).

Per la terza volta consecutiva anche il Museo Civico ha ottenuto il finanziamento per un progetto di Servizio Civile Nazionale. Un importante risultato che ha permesso l’avvio del progetto “Famigliarmente Museo” con Nina Rabbia e Francesca Quaranta. Ai ragazzi verrà chiesto di collaborare alla presentazione del Museo come istituzione culturale-educativa di riferimento che vuole rivolgersi nello specifico al pubblico delle famiglie. Il Museo intende potenziare le capacità attrattive delle collezioni permanenti con nuove iniziative espressamente dedicate al target delle famiglie, attraverso un piano di comunicazione efficace e innovativo. Saranno inoltre valorizzati i laboratori per adulti e bambini.

Come previsto a livello nazionale i volontari presteranno servizio per un anno, 30 ore settimanali a fianco del personale comunale, contribuendo così a potenziare servizi e attività già esistenti e a sviluppare nuove idee e progetti. I ragazzi ricevono, per il loro servizio, un rimborso spese mensile finanziato direttamente dal Ministero delle Politiche Giovanili.

Condividi |