News

Primavera al parco

Una Primavera ricca di appuntamenti e sorprese al Parco fluviale Gesso e Stura

19 marzo 2014

La Primavera arriva al Parco fluviale Gesso e Stura e alla sua Casa del Fiume e porta con sé un ricchissimo calendario di eventi e appuntamenti, con tante novità e sorprese per festeggiare nel migliore dei modi l’arrivo della bella stagione.

Un calendario così colmo di proposte che quest’anno si parte già ben prima del tradizionale Trekking di Pasquetta, che di solito era l’appuntamento di apertura e andava a inaugurare ufficialmente l’attività primaverile del Parco. Quest’anno si parte ad inizio aprile con una serie di laboratori alla Casa del Fiume, pensati per bambini dai 5 agli 11 anni e un appuntamento speciale per i più grandicelli, dai 10 ai 16 anni. Ma i laboratori del Parco continuano per tutta la Primavera, a partire dal 4 aprile fino a metà giugno: da quelli escursionistici a quelli artistico-creativi, da quelli dedicati all’orto a quelli sul riuso, ma tutti, come sempre, a sfondo naturalistico e con tema centrale l’educazione ambientale. Tutti i laboratori sono a pagamento e iscrizione obbligatoria.

Con aprile partono anche le prime uscite nel Parco: domenica 13 aprile sarà la volta di “Normodistratti cercasi”: un’attività pomeridiana, adatta alle famiglie con bambini, per coloro che vogliono essere tra i primi a testare la nuova attività pensata dal Parco per scoprire tutti i segreti dell’area naturale protetta, tra gioco e natura. L’appuntamento è a partire dalle 14.30 alla Casa del Fiume, gratuito ma con prenotazione obbligatoria.

Poi, sarà la volta del Trekking di Pasquetta: lunedì 21 aprile va in scena la 9ª edizione della tradizionale passeggiata del Lunedì dell’Angelo, ma quest’anno con una sorpresa per grandi e piccini, che saranno accompagnati attraverso un viaggio ricco di colpi di scena, per conoscere il “Favoloso mondo di asino”. A completare la giornata animazioni e attività, in compagnia degli asini dell’Asineria Dei Colli, che i bambini potranno toccare, coccolare, spazzolare e avere come compagni di viaggio. Possibilità di pranzo al sacco libero. Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria. Aprile alla Casa del Fiume si chiude con una mostra organizzata dal Comune di Roccasparvera in collaborazione con il Parco: “La luna in fondo ai baciass” che verrà inaugurata il 26 aprile ed esporrà il progetto di recupero e rilancio delle antiche fontane di Roccasparvera.

Maggio si apre invece con una proposta per tutti gli amanti della bicicletta: giovedì 1° maggio il Parco propone, in collaborazione con l’Associazione Bicingiro, un’uscita in bicicletta accompagnati da una guida del Parco, alla scoperta delle valenze naturalistiche e storiche meno conosciute del territorio dell’area protetta. Si tratta di un percorso di circa 40 km, con partenza da Cuneo, arrivo all’Oasi della Madonnina a Sant’Albano Stura e visita. Ritorno nel pomeriggio. Possibilità di pranzo al sacco e di noleggio mtb. Ma maggio sarà anche il mese dedicato alle api e alla scoperta del loro misterioso mondo: all’apiario didattico parte infatti “Apprendisti apicoltori”, un corso di apicoltura per bambini dai 7 agli 11 anni, per conoscere gli strumenti e i segreti del mestiere, fino a produrre il miele. Al termine del corso, che è in programma sabato 17, 24 e 31 maggio ed è un appuntamento speciale, solo per veramente motivati, sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Martedì 13 maggio, invece, torna “Luna di miele”: porte aperte all’apiario didattico, una serata dedicata a chi vuole provare a sbirciare nella casetta delle api, con l’aiuto di un occhio tecnologico, per osservare la loro vita notturna. Aperto a tutti, grandi e piccini. Per concludere una dolce sorpresa della buona notte.

Naturalmente a maggio non può mancare “Hortus horti” la 5ª edizione di “Porte aperte all’orto” durante la quale sarà possibile visitare l’orto didattico del Parco, tanto amato dai ragazzi delle scuole. Durante la mattinata di venerdì 23 e sabato 24 visite guidate per le classi, previa prenotazione, sabato pomeriggio e domenica 25, dalle 14 alle 18, apertura al pubblico per visite, attività, laboratori e curiosità. Per rimanere sempre in tema orto, giovedì 22 maggio il Parco propone “Scopriorto”: due laboratori per bambini dai 5 ai 10 anni dedicati agli animaletti e alle piante dell’orto.

Sempre in maggio, sabato 17, il Parco propone “Alla scoperta del bosco di Sant’Anselmo”, una passeggiata attraverso quello che è un vero e proprio tesoro di biodiversità, recentemente inserito nel registro regionale dei boschi da sem, accompagnati da una guida Parco e un esperto forestale.

Infine, torna “Rane in concerto”, appuntamento fuori calendario e con date ancora da definire in base al ciclo biologico degli anfibi. Si tratta di serate di ascolto di rane e rospi che, nel periodo riproduttivo, amano cantare in coro nelle zone umide. Il Parco raccoglie fin da ora le adesioni e contatterà gli iscritti qualche giorno prima dell’appuntamento segnalando orari e luogo di ritrovo.

Troppo ricco il calendario degli appuntamenti di questa Primavera al Parco per ricordarli tutti, ma naturalmente non mancheranno Nordic Walking, Aikido e Shiatsu, corsi di fotografia e fumetto, laboratori di pittura e di lingua, appuntamenti sportivi, scuola di mountain bike e quest’anno anche una serie di incontri-lezioni per migliorare il rapporto con il proprio cane. E tanto altro ancora. Per maggiori informazioni, per le prenotazioni e per consultare il programma dettagliato visitare la pagina degli appuntamenti o la pagina Facebook del Parco, contattare la segreteria allo 0171.444501 (lun.-ven. in orario d’ufficio, escluso venerdì pomeriggio) o scrivere a Clicca per mandare emailparcofluviale(at)comune.cuneo.it.

 

Condividi |