News

Foto di gruppo dei partecipanti

Festa dell’albero al Parco fluviale Gesso e Stura in collaborazione con il Lions club e Legambiente

27 November 2014

Si è svolta venerdì 21 novembre scorso l’8^ edizione della Festa dell’albero nel Parco fluviale Gesso e Stura, iniziativa che viene celebrata a livello nazionale e che a Cuneo è stata organizzata con il consueto supporto del Circolo Legambiente di Cuneo e, quest’anno, anche con l’intervento del Lions club Cuneo.

Sono state due classi dell’Itis “Delpozzo” di Cuneo a partecipare all’evento, la II B e la II M, durante il quale sono state messe a dimora all’orto didattico del Parco fluviale una cinquantina di piantine di specie autoctone quali carpino, sorbo, quercia provenienti dal vivaio regionale “Gambarello” di Chiusa Pesio. La piantumazione è stata preceduta da un accompagnamento naturalistico lungo il torrente Gesso che ha permesso di stimolare i ragazzi all’osservazione del paesaggio, punto di partenza per sensibilizzare al rispetto e alla cura dell’ambiente. L’attività didattica si è svolta con l’intervento degli accompagnatori naturalistici e dei volontari del Servizio Civile in forza al Parco fluviale ed è stata finanziata dal  Circolo Legambiente di Cuneo.

Il Lions club Cuneo è invece intervenuto per mettere a dimora un sorbo degli uccellatori di circa 2 metri di altezza, a simboleggiare l’inizio di una collaborazione con il Parco fluviale Gesso e Stura. Così il Presidente, Simone Canavero, e la socia Mariella Castellino: “Il Lions club Cuneo intende avviare una partnership con il Parco e donare simbolicamente un albero ogni anno, nell’ottica di sensibilizzare in particolare i ragazzi ai valori del volontariato e del rispetto dell’ambiente”.

Al termine della mattinata, dopo una festosa colazione a buffet organizzata dai ragazzi dell’Itis, presso la Casa del fiume si è tenuta la premiazione del concorso Energeticamente - Francesco Musso (ex allievo  dell’ITIS e presidente del Circolo Legambiente, prematuramente scomparso il 15 settembre 2012) che intende  sensibilizzare e formare i giovani nelle occupazioni del settore dell'energia sostenibile.

Sono risultati premiati con tre borse di studio del valore complessivo di 2000 euro tre lavori: quello di Lorenzo Pezzana e Alex Fissore sull’analisi LCA delle bottiglie di vetro e plastica usate per le acque minerali, quello di Matteo Rinero e Luca Morano su un un’interfaccia che permette di acquisire facilmente i dati della centralina meteo presente in Istituto e il terzo, infine, di Lorenzo Alluminio, Paolo Giraudo, Gabriele Viglione e Luca Peano che hanno studiato applicazioni di risparmio energetico domestico con l’interfaccia “Arduino”.
L’intensa giornata vissuta al Parco fluviale Gesso e Stura è stata un modo concreto per celebrare una festa nazionale dedicata al patrimonio arboreo che tutela la biodiversità, contrasta i cambiamenti climatici e previene il dissesto idrogeologico.

Condividi |