News

Locandina dell'evento

Domenica Il ritmo della ricostruzione per le popolazioni colpite dal terremoto

09 novembre 2016

Si svolgerà il 13 Novembre 2016, dalle 12 di mattina alle 12 di sera a Palazzo Bertello, a Borgo San Dalmazzo, Il ritmo della ricostruzione.

L'iniziativa era stata ideata da un collettivo di associazioni e soggetti privati nella primavera del 2012, dopo il sisma che colpì l'Emilia, che allora organizzò una giornata di musica, cibo, sport e giochi il cui ricavato fu destinato a un’associazione del comune di Mirandola, uno dei comuni maggiormente colpiti da quel terremoto. Ora, alla luce degli eventi sismici che hanno recentemente colpito il Centro Italia, il collettivo di associazioni (Geghebaba, Origami, Circolo Culturale Clandestino, Il fantasma dei Briganti, Zoccoli Duri, Proposta 80, Ludobus Ludorespiro, Associazione Culturale Lou Seriol) decide di ripetere l'iniziativa, destinando il ricavato della giornata a supporto degli abitanti delle zone colpite.

L'idea di una giornata di musica a supporto delle vittime del sisma nacque da un rapporto di amicizia, stima e collaborazione con un’importante realtà culturale della zona colpita, in particolare con Tiziano Sgarbi (in arte Bob Corn), organizzatore del Festival Musica delle Valli che fu annullato a causa del sisma stesso. Nel 2012  la giornata venne organizzata sotto il patrocinio del Comune di Cuneo e del Parco fluviale Gesso e Stura a “Le basse”. All’evento collaborarono gratuitamente più di cento persone e più di duemila parteciparono all’iniziativa. L’incasso della giornata superò i 12 mila euro e i ricavi vennero destinati tutti in beneficenza.

Domenica 13 novembre dalla mattina alla sera si alterneranno diversi gruppi musicali locali (di Cuneo e provincia) e verranno organizzate attività ricreative per i più piccoli e non solo. Nel corso della giornata verranno serviti cibi e bevande messi a disposizione da produttori locali (Cuneo e provincia) aderenti all'iniziativa. L'ingresso sarà libero, i concerti e i laboratori gratuiti. I ricavi proverranno da offerte libere e dal consumo di cibo e bevande.

Il ricavato della giornata, stornato delle spese, verrà devoluto all'Associazione "Amatrice L'alba dei piccoli passi", nata da un'iniziativa solidale di alcuni genitori di Amatrice per i bambini e ragazzi vittime del sisma del 24 agosto scorso.  L'associazione svolge attività di coordinamento e controllo sulla raccolta fondi ed erogazione di contributi filantropici e di promozione del volontariato, affiancando le strutture di istruzione e di assistenza sociale.

Condividi |