News

Natale al Parco 2016

Migliaia di partecipanti per “Natale al Parco”, alla sua 10^ edizione

27 December 2016

Il cattivo tempo, del primo giorno, e la pioggia, che aveva reso il terreno molto fangoso, non hanno fermato la decima edizione di “Natale al Parco”, che si è tenuta mercoledì 21 e giovedì 22 dicembre al Parco fluviale Gesso e Stura.

I bambini che hanno partecipato al tradizionale evento natalizio del Parco quest’anno hanno avuto a che fare con un complicato caso di regali scomparsi, una vera e propria missione che li ha visti impegnati a sconfiggere un bizzarro e maligno, ma allo stesso tempo buffo, mostriciattolo, che non aveva capito lo spirito del Natale, rischiando così di rovinarlo a tutti. Ma i bambini sono stati così bravi da non lasciarsi imbrogliare, riuscendo a salvare la nostra festa….
Giunto ormai alla sua decima edizione, e confermatosi l’evento più amato del Natale cuneese, “Natale al Parco. Lo strano caso dei regali scomparsi”, era ispirato al racconto “Il Grinch” del noto scrittore statunitense Theodor Seuss Geisel, conosciuto con lo pseudonimo di Dott. Seuss. Anche quest’anno l’appuntamento aveva fatto registrare il tutto esaurito di prenotazioni, anche se poi ci sono state diverse defezioni dovute proprio al maltempo del primo giorno. Sono state comunque migliaia le persone che hanno partecipato all’evento, con 600 bambini più gli adulti che li hanno accompagnati.
Naturalmente anche quest’anno non è potuto mancare il momento della solidarietà, grazie alla collaborazione, ormai storica, del Parco con l’Associazione Onlus Abio di Cuneo, che ha raccolto giocattoli per il reparto pediatria dell’Ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo e per l’area accoglienza bambini del Pronto Soccorso.

Con la Casa del Fiume come punto di partenza e di arrivo, il percorso si è snodato nel Parco fluviale, su un tracciato rinnovato rispetto a quello degli scorsi anni, guidando i bambini nel cuore di una magica storia natalizia, ispirata al racconto del Dott. Seuss e arricchita da spunti e suggestioni ispirate dal Parco.
Alla fine del percorso, poi, la giusta ricompensa per tutti i bambini, con la merenda, quella di un tempo: pane fresco, appena sfornato dal forno a legna, con cioccolata, marmellata o affettati, gentilmente offerti da Agrimontana e BorgoSalumi, frittelle di mele e bevande calde servite in tazze di ceramica, portate da ogni partecipante, in modo da ridurre la produzione di rifiuti, all’insegna del tema del riuso e del rispetto dell’ambiente.

La due giorni natalizia è stata interamente organizzata dal Parco fluviale Gesso e Stura e dal settore Ambiente e Territorio del Comune di Cuneo, con il prezioso aiuto dei ragazzi de La Fabbrica dei Suoni, la cooperativa vincitrice dell’appalto delle attività didattiche e ricreative del Parco per il periodo 2015-2018, i volontari del Servizio Civile Nazionale e quelli del Servizio Civico del Comune in forza al Parco. Fondamentale anche la collaborazione del Comitato San Sereno di San Rocco Castagnaretta e della Pro Loco “Santi Coronati” di Boves, che si sono occupati della merenda, di Martina Biagioni, che si è occupata di scenografie e sceneggiatura, e di tutti i volontari dell’Associazione Abio di Cuneo.
In ultimo, ma non meno importante, il grazie del Parco va ad Agrimontana di Borgo San Dalmazzo, che ha offerto le marmellate per la merenda, e a Borgosalumi Beretta, che ha offerto i salumi.

Sulla pagina Facebook del Parco fluviale è pubblicato un album con le immagini più belle del Natale al Parco. Chi non avesse potuto partecipare potrà invece assaporare un po’ di magia dell’evento guardando i video pubblicati sulla pagina Facebook del Parco e sul canale YouTube di Fabbrica dei Suoni… Con l’arrivederci al prossimo anno.

Condividi |