News

Venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 maggio il Cuneo Bike Festival

02 maggio 2017

Si svolgerà a Cuneo, il Cuneo Bike Festival, dedicato alla mobilità ciclistica: un’occasione di riflessione sulla mobilità urbana a bordo delle due ruote, per una vita in città più sostenibile e salutare. Organizzato, con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Cuneo, dall’associazione Più Eventi, che nel 2012 diede il via a questa ambiziosa esperienza con la 1ª edizione mai organizzata in provincia del Bike to Work, il festival si svolgerà venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 maggio: per la città la meta finale di quel percorso iniziato 5 anni fa.

Si parte venerdì alle 6.30 con la Race to Work, competizione amatoriale in tenuta da lavoro su bici con ruote non superiori ai 20 pollici, su un percorso lungo le piste del Parco fluviale. Poi, come tradizione, dalle 7 il Bike to Work in via Roma, con la colazione gratuita a chi va al lavoro in bicicletta. Dalle 8 alle 11, sempre in via Roma, Ricicletta, il mercatino per comprare, vendere e scambiare bici e accessori, e dalle 9 alle 13 al Cinema Monviso “Un mondo a due ruote”, evento per le scuole che chiude il progetto didattico realizzato nell’ambito del progetto europeo Alcotra “Reval”, a cura dell’Ufficio Biciclette del Comune di Cuneo, del Parco fluviale Gesso e Stura e La Fabbrica dei Suoni. Alle 15 alla Casa del Fiume del Parco fluviale un incontro per analizzare lo stato dell’arte delle iniziative in corso per la promozione del turismo in bicicletta, sempre nell’ambito del progetto europeo Alcotra “Reval”, che si avvia alla sua conclusione. “Reval” acronimo di “Réseau Velo Alpes Latines” è un progetto transfrontaliero finanziato nell’ambito del Programma “Interreg Italia-Francia Alcotra 2014-2020” e ha tra i partner di progetto oltre alle città di Cuneo e di Chambéry, l’ATL del Cuneese, Conitours e altri partner privati, con lo scopo di sviluppare il cicloturismo sul territorio. Un vero e proprio tavolo di lavoro aperto a tutti, che sarà l’occasione per fare il punto della situazione sulle cose fatte e su quelle da fare nell’ambito del cicloturismo e della mobilità ciclistica, con lo scopo di trovare nuovi spunti su cui operare, per costruire nuove opportunità per il territorio. Puntare sulla bicicletta e il cicloturismo significa favorire lo sviluppo di una mobilità che ha un minore impatto ambientale e nel contempo aumentare la fruibilità del territorio anche per i residenti. Si tratta di pensare all’organizzazione dell’offerta turistica non solo come prodotto per il visitatore, ma anche come opportunità per i residenti di scoprire il territorio e fruire di servizi di pubblico interesse.

Il Comune di Cuneo, in qualità di partner di progetto, si è fatto promotore delle istanze del territorio per creare una rete di percorsi ciclabili su strade principalmente a bassissimo traffico e sicure (che ha coinvolto i comuni di Beinette, Bernezzo, Borgo San Dalmazzo, Boves, Busca, Caraglio, Castelletto Stura, Centallo, Cervasca, Chiusa di Pesio, Cuneo, Dronero, Margarita, Montanera, Morozzo, Peveragno, Pianfei, Roccabruna, Rocca de’ Baldi, Roccasparvera, Roccavione, Sant’Albano Stura, Tarantasca, Valgrana, Vignolo, Villafalletto e Villar San Costanzo), permettendo di individuare 19 percorsi per circa 700 km totali. Scopo di questo progetto di rete è fornire a tutte le tipologie di ciclisti (dalle famiglie con bambini al ciclista che vuole apprezzare le campagne o le prime propaggini delle montagne, ma anche all’amatore che vuole proseguire le sue escursioni in bicicletta sulle grandi salite nelle vallate) percorsi su strade sicure e poco trafficate, in modo da consentire lo svolgimento dell’attività in maggior sicurezza e tranquillità. Al termine dell’incontro, alle ore 16.30, ci sarà l’apertura della stazione lava-bici pubblica, nel parcheggio della Casa del Fiume di fianco alla nuova area camper.

La giornata continua, poi, al Baladin di piazza Foro Boario dalle 18, con l’aperitivo, offerto a chi si presenta in bicicletta, e la premiazione del Race to Work e del concorso Instagram #ibikecn. Alle 20.30 allo Spazio Incontri CRC l’incontro con Paolo Viberti, giornalista di Tuttosport, per una panoramica sulla storia del ciclismo e su come la bici abbia influito e influisca sulla società e sul benessere individuale. Alle 22.30 il Bike Night Tour, pedalata notturna sulle piste cittadine per promuovere l’uso in sicurezza della bici anche di notte, a cura di FIAB Cuneo Bicingiro.

Le iniziative continuano sabato con il Bicibus, un “autobus a due ruote” lungo percorsi sicuri per andare a scuola in bicicletta e il pomeriggio un’escursione in bici di Bicingiro, aperta a tutti con partenza dal Parco della Resistenza.

Domenica il festival si chiude con la Randonnée rosa e cicloturistica, a cura dello Michelin Sport Club e Bimbimbici, escursione lungo le vie cittadine per diffondere l’uso della bicicletta tra i giovani e i giovanissimi. Partenza alle 10 da piazza Galimberti.

Per info: www.cuneobikefestival.it

Condividi |