News

Locandina autunno al parco

Al Parco fluviale Gesso e Stura arriva un autunno tutto da vivere

26 settembre 2017

Chiuse con successo le iniziative dell’Estate al Parco, esce in questi giorni il calendario “Autunno al Parco”, la programmazione del Parco fluviale Gesso e Stura per i mesi di ottobre, novembre e dicembre. Il Parco e la sua Casa del Fiume si preparano a vivere un autunno che non sarà certo meno intenso dell’estate, ricco di appuntamenti per tutti i gusti e ogni età e con tante novità e proposte speciali.

Si parte con un’anteprima d’autunno già sabato 30 settembre con “Passeggiata a 6 zampe”, per imparare a passeggiare con il proprio amico a 4 zampe, insieme agli educatori ed addestratori cinofili di “A dog for therapy”. Poi, ottobre si apre con un appuntamento speciale: “Scopriparco Nonni e Nipoti”, una camminata con i nipotini in occasione della Festa dei Nonni.

L’Autunno al Parco porta con sé anche una serie di laboratori per tutti i gusti e tutte le età, da “Dalla formica all’elefante”, proposto in due diverse sedi, Casa del Fiume e Casa del Bosco, a “Una casa da paura”, per prepararsi come si deve ad Halloween, passando per “Finché la barca va…” a Castelletto Stura e “Fatti la Carta!”.

Ad ottobre torna anche il classico e sempre tanto amato “Vita da api”, abbinato questa volta allo spettacolo “Il viaggio di Sebastian” in collaborazione con il Cras di Bernezzo, e, nei giorni della Fiera del Marrone, dal 13 al 15 ottobre, torna il Baby PARKing del Marrone per bimbi dai 3 agli 11 anni, per permettere a mamma e papà di passeggiare tra le bancarelle mentre i bimbi sono impegnati in un laboratorio creativo alla Casa del Fiume. Quest’anno il Parco propone “Tappomania”, all’insegna del tema del riciclo creativo e del il riuso. Come ogni anno, poi, il Parco sarà anche presente in Fiera con un suo stand informativo.

Domenica 22 ottobre invece il Parco sarà all’Oasi della Madonnina con un laboratorio creativo per bambini, in occasione della castagnata.

Non mancheranno naturalmente le escursioni, con “Into the wild” sabato 28 ottobre a Cervasca, l’ormai tradizionale “Di corsa nel Parco” organizzata in collaborazione con Dragonero di Caraglio, e giornate tematiche alla Casa del Fiume, con “Stili di vita e salute della donna in menopausa”, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo, sabato 21 ottobre.

Ma anche quest’anno il momento clou dell’Autunno al Parco sarà senza dubbio la mostra naturalistica tematica allestita alla Casa del Fiume: “Disegnato dall’acqua. La natura di un ambiente fluviale”. Passeggiando lungo i nostri fiumi possiamo infatti incontrare tracce di due diversi oceani ormai scomparsi, ciottoli che ci parlano di spiagge tropicali e resti di montagne che non esistono più. Il territorio cuneese è legato profondamente al continuo moto dell'acqua, che scorre e ristagna, scava e deposita, gela, sprofonda, riemerge e zampilla, formando ruscelli e torrenti, con boschi, prati, risorgive e stagni ricchissimi di vita, grotte con resti di animali ormai estinti, foreste fossili, fiumi che scolpiscono profonde incisioni e cambiano direzione in un paesaggio in continua trasformazione. Una storia complessa iniziata in un tempo remoto, che rappresenta la chiave di lettura per comprendere la natura attuale e antica di un ambiente disegnato dall'acqua. La mostra rimarrà aperta da sabato 4 novembre a giovedì 16 novembre, (orari: 9-12, 15-19) e sarà ad ingresso gratuito. Nel periodo della mostra, inoltre, il Parco propone attività a tema, su prenotazione e a pagamento, per le scuole. Sempre legato alla mostra, il Parco propone il trekking “Geologi per un giorno”, sabato 11 novembre, che prevede una visita alla mostra, accompagnati dal curatore Dario Olivero, e a seguire un trekking urbano per scoprire Cuneo con gli occhi del geologo. Inoltre, grazie alla collaborazione con alcuni istituti superiori di Cuneo, sarà possibile visitare, guidati dagli studenti, le collezioni naturalistiche del Liceo Classico e Scientifico Pellico Peano e quelle del Museo storico prof. Adriano Rosso dell’ITC Bonelli. I ragazzi delle classi Liceo Artistico dell’IIS “Virginio Bianchi” hanno invece collaborato alla realizzazione di alcuni degli allestimenti che faranno parte della mostra.

Infine, a dicembre sarà la volta di “Orchidee del Piemonte”, un incontro alla Casa del Fiume con gli autori di un atlante-guida al riconoscimento, per poi avvicinarsi al Natale con due appuntamenti speciali, uno per bambini (“Regali dal Bosco”) e uno per adulti (“I tredici dolci del Natale Occitano”).

Salvo diversa indicazione, le attività sono a pagamento e iscrizione obbligatoria: per scoprirle tutte, con date, orari e dettagli, è possibile consultare il calendario completo o visitare la pagina Facebook del Parco. Per info e iscrizioni contattare la segreteria telefonando allo 0171.444.501 o scrivendo a parcofluviale(at)comune.cuneo.it. Inoltre, sul sito del Parco è scaricabile il pdf del depliant con le iniziative dell’Autunno: quanti vogliano invece riceverlo via mail possono iscriversi alla newsletter compilando l’apposito modulo sul sito.

Dal 15 settembre, inoltre, la Casa del Fiume torna ad osservare l’orario invernale, con apertura dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, il venerdì dalle 9 alle 12.

Condividi |