News

Un particolare del murales - 1

Un particolare del murales - 2

Inaugurazione del murales

Alla Casa del Fiume un murales realizzato dai ragazzi del Liceo Artistico di Cuneo

09 ottobre 2017

La Casa del Fiume si è arricchita, sulla sua parete posteriore, di un murales realizzato ad hoc, dai ragazzi delle classi del Liceo Artistico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Virginio Bianchi” di Cuneo.

In occasione del Seminario annuale Alcotra 2017, ospitato dalla Città di Cuneo e organizzato in concomitanza con la Giornata della Cooperazione Territoriale Europea, che ha visto come invitati privilegiati proprio i giovani che vivono e studiano sul territorio ALCOTRA, i ragazzi del “Bianchi” sono stati protagonisti di un laboratorio creativo all’interno del quale hanno realizzato il murales.

Sotto la supervisione del prof. Giorgio Giordano e della prof.ssa Elena Brunetti, una ventina di ragazzi, tutti delle classi quinte, hanno realizzato il murales, che ha messo insieme una serie di spunti e tematiche care al Parco: dai fiumi e le specie animali e vegetali che lo animano, al concetto di cooperazione transfrontaliera, su cui l’area protetta regionale lavora concretamente ormai da alcuni anni.

Il murales è stato realizzato grazie al contributo della Fondazione CRC di Cuneo, che, sempre in occasione della medesima giornata, ha finanziato anche una serie di pannelli che sono stati appesi sotto i portici di fronte al Palazzo della Provincia in corso Nizza, con frasi celebri e suggestioni sul concetto di Europa e cittadinanza europea e, più nello specifico, sul Programma ALCOTRA.

Il murales, che è andato ad “abbellire” il retro della Casa del Fiume, trasformando completamente la sua parete posteriore, è visibile anche dall’esterno e dalla strada che costeggia La Casa del Fiume, via Porta Mondovì, e diviene così un biglietto da visita unico per il centro di educazione ambientale, anche perché frutto di una collaborazione con l’istituto cuneese che dura da diversi anni.

Il Parco ospita infatti regolarmente diversi ragazzi, oltre che del “Virginio-Bianchi” anche di altri istituti cuneesi, per l’alternanza scuola-lavoro, con progetti specifici a seconda dei loro ambiti di studio. Nello specifico, il Liceo “Bianchi” collabora da tre anni alla realizzazione della mostra naturalistica che ogni autunno il Parco fluviale ospita alla Casa del Fiume. Quest’anno sarà intitolata “Disegnato dall’acqua. La natura di un ambiente fluviale”, si terrà da sabato 4 novembre a giovedì 16 novembre e sarà dedicata alla storia della natura di un ambiente fluviale, estremamente complesso e legato profondamente al continuo moto dell'acqua e dei fiumi che scolpiscono profonde incisioni e cambiano direzione, in un paesaggio in continua trasformazione.

Condividi |