News

Incontri sui temi del cambiamento climatico

Cambiamenti climatici e turismo sostenibile: costruiamo un parco resiliente

17 November 2021

Mercoledì 24 novembre alle ore 14 si aprono due percorsi partecipativi sui temi del cambiamento climatico e del turismo sostenibile, che si svilupperanno poi nel corso dei prossimi mesi. Si tengono alla Casa del Fiume (in Piazzale Walther Cavallera 19 a Cuneo), organizzati dal Comune di Cuneo, ente gestore del Parco fluviale Gesso e Stura, in qualità di partner dei progetti PITER CLIMA e PATRIM, che rientrano nel Programma di Cooperazione Territoriale Transfrontaliera Interreg VA Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020, Piano Territoriale Integrato AlpiMed.

Con il percorso “Verso una strategia e un piano di adattamento ai cambiamenti climatici del Parco fluviale Gesso e Stura”, il Parco si pone come obiettivo l’approfondimento di tematiche legate ai cambiamenti climatici, con il fine di sviluppare buone pratiche tra i soggetti interessati nell’area transfrontaliera e concordare una strategia di adattamento ai cambiamenti climatici, volta a favorire lo sviluppo di un’economia sostenibile e della biodiversità. In quest’ottica il Parco, avvalendosi dell’ausilio e dell’esperienza consolidata della società Ambiente Itala s.r.l., promuove la sperimentazione di una strategia e di un piano di adattamento ai cambiamenti climatici dei comuni del Parco. La sperimentazione muove da un’analisi sulle dinamiche del cambiamento climatico nel territorio del Parco, che passa attraverso la realizzazione di un percorso partecipativo, finalizzato a coinvolgere tutti gli attori del territorio portatori di interessi in ambito di tematiche ambientali. L’attuazione del percorso richiede un forte coinvolgimento di tutte le componenti della società, dalle imprese al settore pubblico, dalla società civile alle attività produttive, fino alle associazioni di categoria, le scuole, le università e i centri di ricerca, gli operatori dell’informazione e della cultura. Il percorso sarà strutturato in tavoli di lavoro tematici volti a migliorare la consapevolezza degli attori del territorio e dei cittadini sui rischi connessi al cambiamento climatico e alla motivazione verso l’adozione di comportamenti più attenti all’ambiente e alla gestione delle risorse.

Con il secondo percorso, “Verso la Carta Europea del Turismo Sostenibile”, il Parco fluviale, in sinergia con il partenariato del Piano Territoriale Integrato ALPIMED, si pone l’obiettivo di incoraggiare azioni e buone pratiche nell’area transfrontaliera delle Alpi del Mediterraneo, per aumentarne l'attrattività e l'accessibilità, ma anche responsabilizzare gli attori del territorio, rendendoli protagonisti di uno sviluppo sostenibile integrato. In quest’ottica il Parco porta avanti la realizzazione di un percorso partecipativo volto a incrementare la consapevolezza e lo spirito di appartenenza all’area protetta, propedeutico a una futura candidatura alla Carta Europea del Turismo Sostenibile. Pertanto, avvalendosi delle competenze e dell’esperienza della società Agenda 21 Consulting s.r.l., è stato predisposto un calendario di incontri che si svilupperanno nei prossimi mesi, finalizzati ad aumentare la conoscenza del Parco per gli enti, gli operatori economici e i cittadini, favorendo la nascita di un senso di consapevolezza e appartenenza, promuovere la scoperta del Parco come strumento per lo sviluppo di un turismo sostenibile lento e per tutti che possa avere delle ricadute economiche sul territorio e a favorire la messa in rete degli operatori e delle strutture esistenti, coinvolgendo attivamente gli stakeholder locali.

Per maggiori informazioni sui percorsi partecipativi invitiamo a prendere contatti con il Parco fluviale, scrivendo alla mail parcofluviale@comune.cuneo.it o chiamando il numero 0171 444566.

Condividi |